Coronavirus. Modulo di autosegnalazione degli ingressi in Puglia

Per permettere alla task force regionale di esercitare le attività di sorveglianza epidemiologica, le persone che fanno ingresso in Puglia da Stati esteri devono:

Non deve compilare il modulo chi fa ingresso in Puglia per esigenze lavorative, per motivi di salute, per ragioni di assoluta urgenza, nonché per il transito e trasporto delle merci alla filiera produttiva da/per la Puglia.

Ordinanza n.245 del 2 giugno 2020 del Presidente della Regione Puglia

 

Le persone che rientrano dall’estero sono tenute all’osservanza delle misure nazionali previste dal Decreto del presidente del Consiglio dei ministri del 3 dicembre e dalle Ordinanze del Ministero della salute del 4 novembre e del 20 dicembre 2020.

Divieto di ingresso

Con Ordinanze del Ministero della salute del 9 gennaio (prorogata fino al 5 marzo) e del 16 gennaio (fino al 31 gennaio), è fatto divieto di ingresso a chiunque abbia soggiornato o transitato nel Regno Unito di Gran Bretagna, in Irlanda del Nord e in Brasile nei 14 giorni precedenti il tentativo di ingresso in Italia.

Tampone obbligatorio

Chi rientra da Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca (incluse Isole Faer Oer e Groenlandia), Estonia, Finlandia, Francia (inclusi Guadalupa, Martinica, Guyana, Riunione, Mayotte ed esclusi altri territori situati al di fuori del continente europeo), Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi (esclusi territori situati al di fuori del continente europeo), Polonia, Portogallo (incluse Azzorre e Madeira), Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna (inclusi territori nel continente africano), Svezia, Ungheria, Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord (incluse isole del Canale, Isola di Man, Gibilterra e Basi britanniche nell'Isola di Cipro ed esclusi territori situati al di fuori del continente europeo per i quali il Regno ha la responsabilità delle relazioni internazionali), Islanda, Norvegia, Liechtenstein, Svizzera, Andorra, Principato di Monaco, oltre ad autosegnalarsi, deve sempre effettuare un tampone nelle 48 ore antecedenti l'ingresso. Fino all'esito del test, è necessario osservare l’isolamento fiduciario.
I dettagli sono nella sezione Coronavirus - Sintomi, contratti stretti e positività e Coronavirus - Tamponi.

Per informazioni contattare il numero verde 800.713931, attivo tutti i giorni dalle 8.00 alle 20.00.

Dall'estero: 0039.080.3373398