Trasferimento locali del Servizio di Continuità Assistenziale del Distretto di Grottaglie

Dalla vecchia sede, collocata presso il Presidio Ospedaliero “San Marco” (con accesso esterno) di via Pignatelli, l’ambulatorio si è trasferito nelle nuove stanze collocate all’interno dello stesso presidio ma al piano terra (di fronte alla cappella)

La Asl Taranto comunica che, in ottemperenza a quanto richiesto dalle linee guide relative alla sicurezza del personale sanitario e, in particolare delle guardie mediche, si è dato il via, in data odierna, al trasferimento dei locali del Servizio di continuità assistenziale (ex guardia medica) di Grottaglie.

Il servizio di continuità assistenziale è finalizzato, come noto, a garantire la continuità assistenziale del medico di medicina generale e del pediatra di libera scelta nelle ore in cui tale servizio non è garantito; tale attività è svolta da professionisti che spesso operano in orari considerati d’urgenza, da soli e presso strutture inadeguate ed in condizioni disagiate; per tali motivi sono soggetti ad elevati rischi per la sicurezza personale. Per contrastare tali fenomeni l’Asl Taranto, come la maggior parte delle aziende sanitarie nazionali, ha adottato con delibera una serie di misure di sicurezza a favore del personale che opera nel servizio distrettuale di guardia medica.

Il direttore del Distretto Ta/6, dott.ssa Giuseppina Ronzino, in accordo alla direzione Asl definisce ottima e opportuna la scelta.

 “Per garantire più tutela, e permettere al personale di svolgere in sicurezza e serenità il proprio lavoro, si è ritenuto di trasferire la sede in nuovi locali. Sarà prevista anche una vigilanza stabile con la presenza di vigilantes che potranno intervenire prontamente in qualunque momento”.

Il dott. Colacicco e il dott. Chiari, rispettivamente direttore sanitario e amministrativo dell’Asl Taranto, confermano  l’operato svolto positivo come da indirizzo strategico  dell’Asl.

Dalla vecchia sede, collocata presso il Presidio Ospedaliero “San Marco” (con accesso esterno) di via Pignatelli, l’ambulatorio si è trasferito nelle nuove stanze collocate all’interno dello stesso presidio ma al piano terra (di fronte alla cappella). A breve i locali saranno dotati anche di citofoni con telecamerine per favorire, dalla propria postazione interna, l’identificazione verso l’esterno.

Il servizio sarà come sempre attivo dalle 20 alle 8 nei giorni feriali, dalle 10 alle 20 nei giorni prefestivi e dalle 8 alle 20 di tutti i giorni festivi.

   

 

Data di pubblicazione:

18/12/2018

Ultimo aggiornamento:

18/12/2018