UP-TO-DATE IN LIVER CIRRHOSIS AND LIVER CANCER

 

 

RESPONSABILI SCIENTIFICI

Prof. G. Giannelli

Dott. R. Cozzolongo

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA
Uff. Formazione IRCCS
Ufficio Formazione Tel. 080 4994159 – Fax. 0804994320
Email: formazione@irccsdebellis.it - Sito web: www.irccsdebellis.it

L’evento ECM n. 1534 – 272733 ed. 1 (obiettivo formativo: linee guida-protocolli-procedure) è gratuito e rivolto a medici e infermieri. I crediti formativi assegnati all’evento sono n. 9 e sono disponibili per massimo n. 100 iscritti previa verifica dell’effettiva frequenza e superamento del test di verifica d’apprendimento.
Gli attestati ECM saranno inviati per posta elettronica all’indirizzo riportato sulla scheda di iscrizione.

 

L’obiettivo del convegno è fornire un aggiornamento relativamente alla terapia delle infezioni virali e alle più recenti acquisizioni nella gestione della cirrosi epatica scompensata e delle neoplasie epatiche.

Sarà quindi illustrato lo stato presente e futuro delle epatiti virali croniche, alla luce anche dei recenti obiettivi segnalati dall’OMS, e si cercherà di chiarire quale ruolo effettivamente ha la terapia con antivirali ad azione diretta riguardo la genesi dell’epatocarcinoma sia come recidiva che come neoplasia “de novo”.

Nella seconda parte una lettura sarà dedicata alla descrizione dei benefici della somministrazione a lungo temine dell’albumina nei cirrotici scompensati.

Il ruolo del TIPS sta cambiando con la possibilità anche di impiegarlo precocemente in alcuni sottogruppi di pazienti con emorragia variceale (c.d. early TIPS).

La seconda e terza sessione saranno dedicate ai concetti emergenti e alle strategia terapeutiche delle due più diffuse neoplasie del fegato: il colangiocarcinoma, neoplasia aggressiva, spesso già in uno stadio avanzato alla diagnosi, e l’epatocarcinoma, neoplasia con elevata eterogeneità biologica e clinica, che insorge nel 90% degli HCC su uno sfondo di cirrosi epatica per lo più provocata da infezioni virali croniche e etilismo e la cui gestione è in continua evoluzione dato che l’eziologia sarà sempre di più “metabolica” a scapito di quella virale.

Oggi lo scenario della moderna oncologia è caratterizzato dalla rapida evoluzione delle modalità diagnostiche, stadiative e terapeutiche delle neoplasie per cui si rende necessario un approccio condiviso, effettuato nell’ambito del “tumor board”. Solo in questo modo sarà possibile esercitare efficacemente una “medicina di precisione”.

» Locandina
Download

» Brochure
Download

» Scheda di iscrizione
Download

» Programma
Download

Data di pubblicazione:

09/10/2019

Ultimo aggiornamento:

11/10/2019