Dona il plasma iperimmune

Una possibile terapia per le persone che hanno un'infezione da Covid-19 è il plasma iperimmune, ovvero il plasma prelevato dai soggetti guariti e somministrato in coloro che hanno un’infezione in corso. La trasfusione degli anticorpi anti-SARS-CoV-2 agevola la guarigione o migliora le condizioni cliniche. Questa terapia sperimentale è utilizzabile solo in protocolli specifici e su persone ospedalizzate.
 

Requisiti per donare

  • Età fra i 18 e 65 anni
  • Assenza, nella storia delle donatrici, di gravidanze o interruzioni di gravidanza
  • Assenza, nella storia di chi dona, di trasfusioni di sangue o emocomponenti 
  • Assenza di patologie pregresse importanti (neoplasie, cardiopatie, epatite o altro)
  • Documentazione della positività al tampone nasofaringeo e della successiva negatività
  • Presenza di un adeguato titolo di anticorpi neutralizzanti (indicato sui protocolli clinici). 
     

Come fare

Per donare il plasma da convalescente è necessaria la presenza di sufficienti anticorpi “neutralizzanti”. Questi vengono rilevati nelle persone che hanno avuto sintomi severi (febbre, sintomi respiratori) anche trattati a domicilio, e soprattutto in coloro che sono stati ricoverati con successiva guarigione. 
Contatta un Centro trasfusionale per effettuare lo screening pre-donazione dopo almeno 3 settimane dal tampone negativo.


Chi contattare

Acquaviva
Ospedale Miulli
080.3054453 - 080.3054960 - 080.3054455
 
Bari
Policlinico
080.5594292 - medicinatrasfusionale@policlinico.ba.it
Ore 8.30-13.30
 
Ospedale San Paolo
080.5843581 - 080.5843577 - 080.5843598
 
Barletta
Ospedale Dimiccoli
0883.577293
 
Brindisi
Ospedale Perrino
0831.537274
 
Foggia
Ospedali Riuniti
0881.732190 - 0881.732189
 
Lecce
Ospedale Vito Fazzi
0832.661533
Ore 11-13 dal lunedì al sabato
 
San Giovanni Rotondo 
Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza 
0882.410369 - 0882.410270
 
Taranto 
Ospedale SS. Annunziata
099.4585882 - 099.4585885

Documenti

» Locandina per la donazione del plasma iperimmune
Download