Scuola Secondaria di 1° grado - Armonie per la salute a scuola

OBIETTIVO GENERALE

Diffondere le diverse espressioni musicali al fine di favorire il benessere scolastico e prevenire e/o ridurre il disagio giovanile.


OBIETTIVI SPECIFICI

  • Formare ed informare il personale docente della scuola sulle possibilità che “El Sistema” Abreu offre nella prevenzione del disagio e integrazione sociale e personale per un benessere diffuso;
  • Creare e/o valorizzare orchestre e cori giovanili selezionando docenti in grado di creare cori e orchestre ispirate a “El Sistema” Abreu nelle scuole di appartenenza;
  • Dare continuità al percorso artistico-pedagogico-sociale avviato con “L’orchestra interscolastica Regionale”, con l’impegno del coordinamento regionale dei nuclei pugliesi aderenti al sistema nazionale delle orchestre e cori giovanili.


LA METODOLOGIA

La metodologia è quella collaudata della didattica reticolare MusicaInGioco e della peer-education utilizzate dal Sistema delle Orchestre giovanili ispirato al metodo ideato dal Maestro Josè Antonio Abreu. Ciò altresì in attuazione del Protocollo nazionale sottoscritto da “Sistema Nazionale dei Cori e delle orchestre Giovanili d’Italia” con il Miur, Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, per “Attuare un sistema integrato di formazione musicale nelle scuole” in Italia basato sul valore sociale ed educativo della musica come risposta al disagio giovanile. L’attività musicale è intesa, dunque, come “motore di sviluppo” della sicurezza individuale e della capacità di integrarsi con gli altri e, in senso più generale, come mezzo per promuovere e sviluppare la capacità di “star bene insieme”.

 

DESTINATARI
Intermedi: 36 Docenti (2 scuole per provincia)
Finali: Ragazzi nella fascia di età 11-13 anni


AZIONI PREVISTE

Dal 1° al 2° mese – costituzione di coordinamento tecnico ed artistico per:

  • stipulare per l’anno scolastico tutti gli atti relativi al progetto stesso;
  • formare il personale docente delle scuole sulle possibilità che “El Sistema” offre;
  • mettere a disposizione del progetto le risorse tecniche e umane di cui si dispone;
  • promuovere e diffondere attraverso mezzi d’informazione ed i singoli veicoli pubblicitari le attività programmate relative al progetto concordando i contenuti e le modalità.

Dal 3° mese in poi sino a termine dell’a.s.:

  • Formazione alla didattica del Sistema “Abreu” con MusicaIngioco e gli altri nuclei, ed avvio del laboratorio musicale permanente “Orchestra e coro interscolastici multietnici al servizio del sociale”;
  • Attività complementari di coinvolgimento dei docenti, alunni e genitori nel percorso di alfabetizzazione delle arti, con Spazi di ascolto e confronto sul ruolo genitoriale.

 

I 'FORMAT' PREVISTI

  1. ORCHESTRA GIOVANILE 11-13 anni (max 60 ragazzi - con almeno 10 peer - nelle scuole secondarie di I grado ad indirizzo musicale, per ragazzi non iscritti all’indirizzo musicale, così da poter sperimentare con gli Studenti iscritti alle sezioni musicali che saranno tutor dei loro colleghi delle sezioni non musicali, la peer education);
  2. JEZZISTA PER UN GIORNO” a richiesta nelle scuole che non avendo attivato in passato alcuna collaborazione con “El Sistema” hanno fatto richiesta per numeri elevati di partecipanti.

 

L’IMPEGNO RICHIESTO

  • Alla scuola: disponibilità di spazi per la didattica orchestrale e corale e per gli incontri con docenti con ausili tecnologici (impianto di amplificazione vocale, pc con proiettore), monitoraggio e valutazione dei risultati;
  • Ai docenti: partecipazione al corso di formazione (in orario antimeridiano e della durata di circa 20 ore con obbligo dell’80% di presenze) e presenza (con obbligo minimo del 60%), in funzione di tutor, durante le lezioni di orchestra e/o coro;
  • Agli studenti: preparazione ed esecuzione di brani musicali, presenza per almeno il 70% delle lezioni;
  • Per tutti: compilazione questionari di monitoraggio.

Documenti e Modulistica