Notte dei Ricercatori

 

NOTTE EUROPEA DEI RICERCATORI: L’EVENTO A CASTELLANA GROTTE

 

L’IRCCS “Saverio de Bellis” partecipa al progetto europeo ERN Apulia con un’iniziativa volta ad avvicinare i cittadini alla scienza, attraverso un viaggio multisensoriale che abbraccia l’arte nella scienza e la scienza nell’arte, con la partecipazione della Regione Puglia con il progetto Apulian LifeStyle.

Il 28 settembre le Grotte di Castellana insieme ai ricercatori dell’IRCCS “Saverio de Bellis” accolgono, infatti, i cittadini nel Villaggio della Salute, un’esperienza di promozione della salute e del corretto stile di vita. Sarà possibile degustare alimenti salutistici propri del patrimonio gastronomico pugliese, parlare con i medici e i ricercatori dell’IRCSS “Saverio de Bellis” e discutere delle buone abitudini connesse al mantenimento di un corretto stile di vita, conoscere più nel dettaglio il progetto ERN Apulia e rimanere in contatto con tutte le iniziative collegate a livello nazionale.

L’esperienza proseguirà, quindi, con il Gala della Ricerca all’interno della Grave delle Grotte di Castellana.

Nella suggestiva ambientazione, una delle più importanti attrazioni della Puglia, patrimonio naturale inestimabile a livello nazionale, il tema dell’arte nella scienza e della scienza nell’arte verrà declinato in un’esperienza multisensoriale, e proseguirà con il concerto di musica barocca del maestro Pierluigi Camicia. La suggestiva ambientazione consentirà un’esperienza multisensoriale, in cui l’ambientazione unica creerà un gioco magico di suoni, colori e sensazioni, con la Grave che risuonerà magicamente, come una meravigliosa cattedrale sotterranea.

A seguire un rinfresco con prodotti del territorio a km zero, nel rispetto della tradizione gastronomica locale, ed uno show cooking salutistico saranno occasione per salutarsi con amicizia!

Si rinnova l’appuntamento annuale con “La Notte dei Ricercatori”, l’iniziativa promossa dalla Commissione Europea che dal 2005 coinvolge migliaia di ricercatori e istituzioni di ricerca in tutti i paesi europei.

Avvicinarsi al mondo della ricerca e confrontarsi con i ricercatori in Puglia, quest’anno è ancora più facile grazie al progetto europeo ERN-Apulia (UE-H2020-MSCA-NIGHT-2018, Grant No. 818783). Finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito delle azioni Marie Skłodowska Curie e coordinato dall’Università del Salento, il progetto coinvolge le Università statali ed i principali Enti pubblici di ricerca pugliesi: l’Università di Bari, il Politecnico di Bari, l’Università di Foggia, gli enti pubblici di ricerca CNR, INFN, ENEA, IIT, oltre all’IRCCS “Saverio de Bellis” di Castellana Grotte ed il Museo MArTA di Taranto.

Le iniziative si svolgeranno venerdì 28 settembre a Bari, Brindisi, Foggia, Lecce, Taranto e Castellana Grotte (Bari). Diverse le modalità di divulgazione e partecipazione, numerosi i temi che riguarderanno: l’Universo, il Mondo subatomico, la Biosfera, i Beni Culturali, le Scienze umane e le Tecnologie future. I siti presenteranno focus su attività caratterizzanti la ricerca nel territorio, tra cui nanotecnologie, biotecnologie, medicina personalizzata, aerospazio, agroalimentare, materiali per la sostenibilità, dieta mediterranea, archeologia.

I partecipanti potranno scegliere tra diverse possibilità di fruizione, quali visite a laboratori e musei, partecipazione a dibattiti su tematiche attuali, presentazioni e spettacoli divulgativi o soffermarsi per conoscere la storia dei ricercatori pugliesi e delle loro scoperte, per comprendere meglio speranze, successi e difficoltà. Per i più piccoli, ma non solo, non mancheranno giochi scientifici e laboratori interattivi. Tutti potranno immergersi in coinvolgenti esperienze multisettoriali e visionare dal vivo o cimentarsi in prima persona con appassionanti esperimenti scientifici. Vi sarà anche l’opportunità di essere protagonisti in prima persona della ricerca tramite le iniziative di CitizenScience.

L’IRCCS “SAVERIO DE BELLIS”

 

L'Ente Ospedaliero Specializzato in Gastroenterologia "Saverio de Bellis" è una struttura ospedaliera di diritto pubblico che opera quale unico Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico in gastroenterologia a livello nazionale.

L'IRCCS "Saverio de Bellis" riconosce quale proprio obiettivo prioritario la centralità del cittadino e la tutela e cura della salute e come propria missione il soddisfacimento del bisogno di salute della Persona attraverso il perseguimento, in riferimento alle patologie gastroenterologiche e ai disturbi del metabolismo e dell'alimentazione, di obiettivi di formazione e di ricerca, prevalentemente traslazionale, in campo biomedico e in quello di organizzazione e gestione dei servizi sanitari, unitamente all'erogazione di prestazioni di ricovero e cura.

L’IRCCS "Saverio de Bellis", sebbene sia un Ospedale di piccole dimensioni, è parte integrante del Servizio Sanitario della Regione Puglia nel cui ambito svolge funzioni di alta qualificazione per le attività di assistenza, ricerca e formazione. L’acquisita alta professionalità insieme all’unicità di alcuni servizi erogati ha di fatto reso il “S. de Bellis” il più importante centro di riferimento clinico-assistenziale nel campo delle patologie Gastroenterologiche in ambito Regionale, anche se numerosi sono i pazienti che giungono dalle regioni limitrofe (Campania, Basilicata, Calabria). I numeri delle prestazioni sanitarie in costante aumento hanno fatto registrare lo scorso anno circa 10.000 prestazioni endoscopiche delle quali circa 3000 interventistiche, oltre 1200 interventi di chirurgia gastroenterica, e 2000 nuovi pazienti l’anno seguiti presso l’ambulatorio di nutrizione clinica solo per citare alcune delle attività.

Ancora più importante è il modello assistenziale proposto dall’IRCCS “S. de Bellis”, dove l’approccio al paziente ha una natura multidisciplinare, essendo realizzato da un’equipe completa e a 360°, costituita da gastroenterologo, chirurgo, endoscopista, nutrizionista e fisiopatologo della nutrizione, oncologo, radiologo, anatomo patologo, genetista, farmacologo ed epidemiologo. Ciò consente un percorso diagnostico – terapeutico in gastroenterologia unico nel suo genere, supportato da piattaforme trasversali che ne garantiscono elevato valore aggiunto, quali il laboratorio di nutraceutica e quello di medicina personalizzata, ma anche la telemedicina, di attuale implementazione, che consente telemonitoraggio domiciliare, con l’obiettivo ultimo di promuovere empowerment del paziente e dei suoi famigliari e miglioramento della qualità di vita.

 

ALL’IRCCS “SAVERIO DE BELLIS” LA RICERCA IN GASTROENTEROLOGIA È AL SERVIZIO DEL CITTADINO

LA MEDICINA SECONDO IL MODELLO DELLE TRE P:

 

DI PRECISIONE
PREVENTIVA/PREDITTIVA
PARTECIPATIVA

 

Medicina di Precisione: è il futuro della medicina moderna. Nasce per rispondere alle esigenze del singolo paziente: esistono mutazioni genetiche peculiari per ogni specifico individuo, tali da renderlo in casi specifici poco o per niente responsivo alle comuni terapie biologiche. Studiare il profilo genetico consente di predire la risposta specifica del singolo individuo alla terapia e, pertanto, individuare il percorso terapeutico ottimale, consentendo una migliore appropriatezza terapeutica ed un miglioramento della qualità di vita e dell’outcome clinico.

La Medicina di Precisione si applica, non soltanto ai pazienti con patologie neoplastiche, ma anche a quelli con malattie infiammatorie croniche dell’intestino per finire a quelli che per vari motivi devono sottoporsi a personalizzati regimi dietetici e stili di vita come terapia.

Medicina Preventiva/Predittiva: l’attuale modello sanitario, in cui la maggior parte delle risorse viene assorbito dalla gestione dei malati cronici, non risulta più sostenibile. Diventa strategico e cruciale puntare sulla prevenzione, determinando un modello di assistenza sanitaria molto diverso, incentrato sull’intervento preventivo e fondato su nuovi approcci terapeutici mirati a evitare l’insorgere della condizione patologica. A differenza della Medicina classica “curativa” che interviene all’insorgere della malattia, la Medicina Preventiva/Predittiva si occupa di mantenere il più a lungo possibile lo stato di salute, assicurando “l’active aging” e rallentando i fenomeni degenerativi causa di malattie. La Medicina Preventiva/Predittiva è una medicina “olistica” che cerca di favorire uno stato di salute ottimale frutto di un equilibrio dinamico fra fattori interni come la genetica e fattori esterni come la dieta, l’attività motoria, lo stress e l’inquinamento ambientale. La Medicina Preventiva/Predittiva è una Medicina della persona vista nella sua totalità, che esalta aspetti come la promozione e l’educazione alla salute, e che passa attraverso un corretto regime dietetico con restrizione calorica abbinato all’attività fisica aerobica bilanciata e controllata caratterizzanti un corretto stile di vita, con la finalità di prevenire la malattia e l’allungamento della vita.

Medicina partecipativa: rappresenta un approccio innovativo in sanità, fondato sul riconoscimento di un ruolo attivo del cittadino, chiamato a partecipare alle scelte che riguardano la sua salute attraverso un processo decisionale condiviso con i professionisti sanitari. Ciò consente di incrementare la compliance, ovvero l'aderenza alle cure, con conseguente maggiore efficacia dei trattamenti e dei programmi di educazione sanitaria, ridurre i contenziosi tra pazienti e medici, favorire la trasparenza dei processi decisionali, l'umanizzazione e la personalizzazione delle cure, il rispetto dei valori e delle preferenze del paziente nonché il coinvolgimento dei caregiver.

 

PROGRAMMA

 

18:30   Percorso nel Villaggio della Salute (piazzale Anelli)

 

19:00   Cerimonia inaugurale della Notte Europea dei Ricercatori (piazzale Anelli)

            Interverranno:

Dott. Michele Emiliano (Presidente della Regione Puglia): Apulian LifeStyle e la Notte dei Ricercatori

Dott.ssa Novella Luciani (Direzione Generale della Ricerca e dell’Innovazione al Ministero della Salute): il Ministero della Salute e la Notte dei Ricercatori

Dott. Giancarlo Ruscitti (Direttore del Dipartimento Promozione della Salute e del Benessere Sociale): Il Dipartimento della Salute e la Notte dei Ricercatori

Dott. Francesco De Ruvo (Sindaco di Castellana): La città di Castellana e la Notte dei Ricercatori

Dott. Victor Casulli (Presidente Società Grotte Srl): Le Grotte e la Notte dei Ricercatori

Dott. Tommaso Stallone (Direttore Generale IRCCS “S. de Bellis”): l’IRCCS “S. de Bellis” e la Notte dei Ricercatori

Dott. Roberto Di Paola (Direttore Sanitario IRCCS “S. de Bellis”): l’attività clinica dell’IRCCS “S. de Bellis” e la Notte dei Ricercatori

 

20:30   Gala della Ricerca (partecipazione su prenotazione) (Grave delle Grotte di Castellana)

 

Prof. Gianluigi Giannelli (Direttore Scientifico IRCCS “S. de Bellis”: Che cos’è la Notte dei Ricercatori

 

Prof. Francesco Bellino (Prof. Ordinario di Bioetica, Università degli Studi Bari, Presidente della Società Italiana per la Bioetica e i Comitati etici): L’Arte come Metafora della Scienza

 

Maestro Pierluigi Camicia: Concerto di Musica Barocca

  • A. Vivaldi – Concerto per Violino, Archi e Cembalo “La Primavera”
  • J.S. Bach – Concerto per Clavicembalo e Archi in Fa minore BWV 1056
  • A. Vivaldi – Concerto in Re Maggiore per Flauto, Archi e B.C. “Il Gardellino”
  • J.S. Bach – Concerto Brandeburghese n. 5 BWV 1050

Artisti: “Ensemble Barocco Auditorium”

  • Violino principale – Fabrizio Signorile
  • Flauto – Michele Chiapperino
  • Clavicembalo* – Gregorio Iacobelli
  • Violino 2° - Corsignano Liliana Troia
  • Viola – Francesco Capuano
  • Violoncello – Elia Ranieri

* strumento fornito dall’Associazione Auditorium

 

22:00   Show Cooking salutistico (Museo Speleologico “Franco Anelli”)

 

CONDUCE: Stefania Losito

ingresso libero

L’evento si svolgerà presso le Grotte di Castellana, piazzale Anelli.

 

Per il Gala della Ricerca ingresso su prenotazione telefonando al n. 080 4998221

 

CONTATTI:

IRCCS “Saverio de Bellis”

Via Turi n. 27 – 70013 Castellana Grotte (BA)

 

Direzione Scientifica:

tel. +39 080 499 41 81 / tel. +39 080 499 41 73

mail: direzionescientifica@irccsdebellis.it

sito web: www.irccsdebellis.it

» Articolo
Download

» Articolo su "La Repubblica"
Download

» Brochure
Download

» Programma
Download

Data di pubblicazione:

27/09/2018

Ultimo aggiornamento:

03/10/2018