Direzione Amministrativa

direttore: Dott. MICHELE AMETTA

telefono: 0881 732235

email: segreteriaDA@ospedaliriunitifoggia.it

 

Il Direttore Amministrativo partecipa, unitamente al Direttore Generale, che ne ha la responsabilità, alla direzione dell'azienda, assumendo diretta responsabilità delle funzioni attribuite alla sua competenza e concorre, con la formulazione di proposte e di pareri, alla formazione delle decisioni della Direzione Generale.
Il Direttore Amministrativo dirige ed organizza, avvalendosi delle competenti strutture di riferimento, i servizi tecnici ed amministrativi dell’azienda, in conformità agli indirizzi generali di pianificazione ed alle disposizioni del Direttore Generale, nel rispetto delle competenze attribuite o delegate ad altri livelli dirigenziali.
Il Direttore Amministrativo è responsabile della definizione delle linee aziendali per il governo economico-finanziario dell’Azienda, verificandone l’andamento e la legittimità.
Il Direttore Amministrativo attiva le necessarie iniziative per assicurare la maggiore speditezza e correttezza procedurale dell’azione amministrativa e svolge attività di indirizzo, coordinamento, verifica nei confronti delle Aree funzionali a sua diretta afferenza e delle unità operative amministrative e tecniche in esse presenti. Egli svolge ogni funzione, compresa l’adozione di atti a rilevanza esterna, attribuitagli dalle norme vigenti, dal presente atto e dai regolamenti aziendali, oppure delegatagli dal Direttore Generale.
Il Direttore Amministrativo fornisce supporto tecnico al Direttore Generale, di concerto con il Direttore Sanitario, nella fase di negoziazione di budget.
Il Direttore Amministrativo concorre, unitamente al Direttore Sanitario, a definire l’entità delle risorse economiche disponibili per l’acquisizione di risorse umane e strumentali finalizzate alla produzione di prestazioni sanitarie, nel rispetto degli obiettivi assegnati dal Direttore Generale.
Il Direttore Amministrativo, di sua iniziativa o su indicazione del Direttore Generale, può, in qualsiasi fase, delegare o avocare a sé la trattazione diretta di procedimenti, nell'ambito delle competenze dell’area amministrativa, che rivestono particolare rilevanza e che non siano già stati delegati direttamente dal Direttore Generale, adottando tutti gli atti necessari. Si applica, per le attività delegate dal Direttore Amministrativo, quanto stabilito dal presente atto.
In caso d’assenza o impedimento del Direttore Amministrativo, le sue funzioni sono svolte temporaneamente da un dirigente di struttura complessa nominato dal Direttore Generale su proposta del Direttore Amministrativo stesso. Nel caso in cui l’impedimento si protragga oltre sei mesi, il Direttore Generale procede alla sostituzione nei modi e nei termini previsti dalla vigente normativa.
Il Direttore Amministrativo è soggetto alle cause di incompatibilità ed inconferibilità di cui al D.Lgs n° 39/2013