News

  1. La depressione perinatale. Misure afferenti alla prevenzione, alla diagnosi, cura e assistenza

    Data di pubblicazione:

  2. Il PTA “F. Jaia” di Conversano arricchisce la specialistica ambulatoriale: potenziata la Pneumologia e attivato il primo Centro della ASL Bari per disturbi cognitivi e demenze

    Data di pubblicazione:

  3. Ospedale di Monopoli, accesso e percorsi in sicurezza: tra marzo e giugno più di mille ricoveri e 443 interventi

    Data di pubblicazione:

  4. Il video “Come i gigli” porta la salute mentale alla Biennale Internazionale d’Arte di Bari 2020

    Data di pubblicazione:

  5. ASL Bari assume 56 tecnici di radiologia medica: utili per tagliare le liste d’attesa e potenziare gli screening

    Data di pubblicazione:

  6. Piano Territoriale per la valutazione epidemiologica della circolazione del virus SARS-CoV-2 nella popolazione lavorativa: adesione al percorso di screening (test sierologici) da parte dei datori di lavoro

    Nell’ambito delle disposizioni concernenti le misure per la prevenzione, il contrasto, il contenimento e la gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID19, la Regione Puglia (nota Prot. AOO_005/PROT/20/05/2020/0001546) ha ritenuto di promuovere l’attivazione di percorsi di screening mediante esecuzione di indagini sierologiche per la ricerca di anticorpi nei confronti del SARS-CoV-2 rivolti ai lavoratori.

                Tali indagini sierologiche devono essere effettuate tenendo conto dei criteri individuati dal Ministero della Salute, ovvero mediante esecuzione di test con specificità non inferiore al 95% e sensibilità non inferiore al 90%, ed hanno le seguenti finalità:

    1. caratterizzare lo stato sierologico di lavoratori asintomatici, favorendo al contempo la comprensione della circolazione virale a livello territoriale e nei vari settori produttivi;
    2. rilevare l’eventuale esistenza di portatori del virus nei soggetti positivi agli anticorpi specifici, a tutela della restante popolazione lavorativa e di terzi.

                Nell’ambito del Piano Territoriale suddetto è prevista la possibilità da parte dei datori di lavoro, su loro iniziativa e con oneri a proprio carico, di effettuare lo screening sierologico dei lavoratori delle aziende insistenti sul territorio regionale.

                Tale attività sarà svolta con la collaborazione del medico competente aziendale, previa sottoscrizione e invio allo SPeSAL competente per territorio, da parte del datore di lavoro, a mezzo mail, di apposito modulo di adesione.

                L’adesione al percorso di screening da parte dei lavoratori è su base volontaria, previa informazione e raccolta di consenso informato a cura del medico competente.

    In caso di eventuale positività ai test sierologici di screening su sangue venoso (IgG e/o IgM), il medico competente aziendale dovrà immediatamente comunicare ai lavoratori la necessità di porsi in isolamento fiduciario e trasmettere i nominativi di coloro i quali sono risultati positivi, corredati dai referti dei Laboratori accreditati, al Dipartimento di Prevenzione.

                Il Dipartimento di Prevenzione disporrà la permanenza domiciliare fiduciaria del lavoratore, secondo le procedure già in essere, notificandola anche al Medico di Medicina Generale dell’interessato, nell’attesa dell’esecuzione del tampone rinofaringeo di controllo i cui oneri, inerenti all’effettuazione ed all’analisi laboratoristica, sono a carico del Dipartimento di Prevenzione come disposto dalla nota della Regione Puglia sopra richiamata.

                L’adesione al percorso su illustrato vincola il datore di lavoro, per il tramite del medico competente aziendale, a registrare e trasmettere tutti i dati di monitoraggio previsti mediante apposito modulo di trasmissione dei dati aggregati messo a disposizione al link comunicato a mezzo mail dallo SPeSAL territorialmente competente.

    Lo SPeSAL trasmetterà alla Regione Puglia con cadenza mensile un report sullo stato del monitoraggio per le finalità epidemiologiche sopra descritte.

    Per ulteriori informazioni e chiarimenti è possibile contattare telefonicamente i recapiti sottoriportati.

    SPESAL Area Metro (Bari, Capurso, Modugno, Triggiano, Valenzano): spesal.metropolitana@asl.bari.it  dr. Michele Balice tel. 080/5844562

    SPESAL Area Sud (Acquaviva delle Fonti, Adelfia, Alberobello, Casamassima, Cassano delle Murge, Castellana Grotte,  Cellamare, Conversano, Gioia del Colle, Locorotondo, Mola di Bari, Monopoli, Noci, Noicattaro, Polignano a Mare, Putignano, Rutigliano, Sammichele di Bari, Sannicandro di Bari, Turi): spesal.putignano@asl.bari.it  dr.ssa Marisa Corfiati tel. 080/4050924

    SPESAL Area Nord (Altamura, Binetto, Bitetto, Bitonto, Bitritto, Corato, Giovinazzo, Gravina in Puglia, Grumo Appula, Molfetta, Palo del Colle, Poggiorsini, Ruvo di Puglia, Santeramo in Colle, Terlizzi, Toritto): spesal.areanord@asl.bari.it  dr.ssa Adriana Ferrannini tel. 339/1611180

    Data di pubblicazione:

  7. Ospedale di Altamura, ripartenza e novità: massima sicurezza e pre-ricovero in ogni reparto

    Data di pubblicazione:

  8. Donazione multiorgano all’Ospedale “Di Venere”: prelevati reni e fegato da un 61enne

    Data di pubblicazione:

  9. Nuove assunzioni Asl Bari: personale per Cure domiciliari, Consultori, servizi di Neuropsichiatria infantile e direzioni mediche dei presidi ospedalieri

    Data di pubblicazione:

  10. ASL Bari e Prefettura insieme per promuovere salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Al via il piano anti contagio: informazione, assistenza e controlli per 10mila lavoratori

    Data di pubblicazione:

  11. Emergenza COVID - 19 Fase 2 - Gestione Prenotazione CUP

    Data di pubblicazione:

  12. Il San Paolo attiva l’Ambulatorio pre-ricovero: tampone, esami e visite in poche ore

     

     

    Data di pubblicazione:

  13. Visite in stanze virtuali, consigli su Facebook e terapie via WhatsApp: l’assistenza per le dipendenze patologiche diventa telematica in massima sicurezza

    Data di pubblicazione:

  14. Nuove procedure di accesso alla farmacia territoriale di Bari: i servizi sono garantiti su prenotazione

    Data di pubblicazione:

  15. Riapertura dei Servizi e modalità di accesso

    Data di pubblicazione:

  16. Donazione di apparecchiature all’UTIN del “Di Venere” - la ASL Bari ringrazia l’Aeronautica

    Data di pubblicazione:

  17. L'intervento Neuropsicomotorio da remoto

    Il lavoro consiste in un ebook digitale con all'interno contenuti interattivi di approfondimento.

    L'iniziativa è nata come contributo pratico di solidarietà digitale rivolto a famiglie, insegnanti, operatori e lettori interessati.

    Le tematiche affrontate prendono forma a partire dalle peculiarità della situazione scatenata dalla pandemia, tuttavia rappresentano spunti di riflessione e suggerimenti pratici, validi anche in situazioni ordinarie, sia che ci si riferisca a bambini con sviluppo atipico sia che ci si riferisca a bambini con sviluppo tipico, e, per questo abbiamo ottenuto il patrocinio della Società Italiana di Pediatria e dell'Ordine delle Professioni Sanitarie di Bari - Taranto - BaT.

    Nel testo è presente un'ampia sezione dedicata ai supporti visivi e alle strategie di Comunicazione Aumentativa Alternativa con riferimento esplicito alla didattica adattata e alla lettura ad alta voce (a cui sono dedicati dei link interattivi di approfondimento).

    Questa sezione è particolarmente trasversale a diversi contesti ed è centrale per stabilire un lavoro di rete con la scuola.

     

    In allegato l' ebook:

    Data di pubblicazione:

  18. Ripristino attività ordinaria Medici di Medicina Generale, Pediatri di Libera Scelta, Continuità Assistenziale e SCAP

    A far data dal 25/05/2020, è riavviata l'apertura dell'attività ordinaria (ambulatoriale e domiciliare) della medicina generale, della pediatria di libera scelta e della continuità assistenziale che, al fine di limitare il rischio di contagio, dovrà prevedere modalità organizzative per ogni tipologia di attività.

    Data di pubblicazione:

  19. Pago PA Pago facile: con ASL Bari si può!

    Data di pubblicazione:

  20. Analisi cliniche prenotate presso i laboratori analisi da lunedì 25 maggio

    Nell'ambito delle attività di riorganizzazione di modalità e tempi per la ripesa delle prestazioni e per agevolare  i percorsi di prenotazione e accesso alle cure, a partire da lunedì 25 maggio sarà possibile prenotare le analisi cliniche direttamente presso i laboratori analisi/centri prelievo, consegnando il modulo di richiesta che è  possibile scaricare qui o richiedere presso la struttura, allegando la richiesta del medico di medicina generale.
    La consegna della richiesta e del modulo deve avvenire dalle 11.00 alle 13.00, ad eccezione del Distretto di Bari dove deve essere effettuata dalle 10.00 alle 12.00.
    Al momento possono accedere solo i pazienti con ricette che prevedono priorità U, B, gravidanza, esenzione 048 e 046, e indifferibili in cronici.
    Sarà consegnata una ricevuta e si verrà ricontattati per comunicare la data di prenotazione. 
    Questa modalità viene proposta per un periodo di due settimane ed eventualmente prorogata.

    Data di pubblicazione: