News

  1. SiMoT, al via la sperimentazione del dispositivo palmare per le diagnosi precoci

    Il dispositivo palmare SiMoT è stato sviluppato dal Centro di Innovazione Regionale in Single Molecule Digital Assay, in collaborazione con Università degli Studi di Bari, Università degli Studi di Brescia, Regione Puglia e Istituto Tumori di Bari. 

    Data di pubblicazione:

  2. SiMoT, il dispositivo palmare per la diagnosi precoce

    Al via il clinical trial relativo allo studio delle prestazioni analitiche del dispositivo palmare Single-Molecule with a Large Transistor (SiMoT) per analisi decentrate di campioni biologici. 

    Data di pubblicazione:

  3. Inaugurati i nuovi ambulatori di oncologia medica e la nuova tac

    Taglio del nastro con il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano: "Presto un ulteriore potenziamento della struttura. Per l'oncologia oggi in Puglia si curano molte più persone di una volta". 

    Data di pubblicazione:

  4. Arriva la lanaterapia nelle sale d'attesa e in reparto

    Iniziativa realizzata in collaborazione con Gomitolorosa ente filantropico e la sezione Puglia di Acto, l'Alleanza contro il Tumore Ovarico. 

    Data di pubblicazione:

  5. Medicina fisica e riabilitazione, un ambulatorio per i pazienti oncologici

    Da sinistra: il medico fisiatra Patrizia Dicillo, il fisioterapista Diego Mastrangelo, la fisioterapista Rossella Mongelli.  

    Data di pubblicazione:

  6. Ricerca: produzione e prospettive per il 2024

    Cerimonia di consegna per i contratti a tempo indeterminato per ricercatori e collaboratori della ricerca sanitaria. Su 15 lavoratori stabilizzati, 14 donne. 

    Data di pubblicazione:

  7. Asportato tumore di 50 chilogrammi che aveva invaso rene, colon, pancreas e diaframma

    Intervento dell'équipe di Chirurgia Generale ad indirizzo oncologico diretta dal dottor Aurelio Costa su una donna di 66 anni. Rimosso un liposarcoma ad origine dal retroperitoneo, in blocco con rene-colon-pancreas-diaframma ed annessi uterini, che aveva generato una massa addominale di oltre 50 chilogrammi.

    Data di pubblicazione:

  8. La cura della gentilezza per affrontare il tumore. Uno studio ne rivela l’importanza

    Nella foto, la psiconcologa Francesca Romito e la psicologa musicoterapeuta Fulvia Lagattola del team di ricerca che ha elaborato lo studio, premiato come miglior poster al congresso nazionale della società italiana di psiconcologia di Brescia.

    Data di pubblicazione:

  9. La ricerca è rosa: su 15 stabilizzazioni, 14 sono donne

    Trasformazione del contratto a tempo indeterminato del personale della cosiddetta ‘piramide della ricerca’, grazie alla recente legge nazionale sulla stabilizzazione dei lavoratori degli istituti di ricerca pubblici. 

    Data di pubblicazione:

  10. Chirurgia toracica, da inizio anno oltre 500 interventi

    L’unità operativa di Chirurgia toracica dell’Istituto tumori “Giovanni Paolo II”, Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico. è diretta dal dottor Gaetano Napoli. Il numero degli interventi chirurgici eseguiti è passato da 472 del 2022 a 520 del 2023

    Data di pubblicazione:

  11. Linfomi nei pazienti anziani, al via un progetto di ricerca per cure innovative

    Il progetto di ricerca, selezionato da un team di esperti internazionali, ha avuto accesso ad un finanziamento di 350 mila euro previsto dal bando della Fondazione Italiana Linfomi. Qui tutti i dettagli. 

    Data di pubblicazione:

  12. Mobilità passiva in ambito oncologico, recuperati 9 milioni dal 2018

    In Puglia il costo della mobilità passiva in ambito oncologico è passato dai 46 milioni del 2018 ai 37 milioni del 2022, con una diminuzione del 19,5% e un risparmio di quasi 9 milioni di euro

    Data di pubblicazione:

  13. L’Istituto Tumori stabilizza 24 dipendenti

    La firma dei contratti è avvenuta nella sala conferenze dell’Istituto alla presenza del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, del direttore generale Alessandro Delle Donne e del Presidente del Consiglio di indirizzo e verifica Gero Grassi

    Data di pubblicazione:

  14. Bollini Rosa, terza conferma consecutiva per l'Istituto Tumori

    L’Istituto Tumori ‘Giovanni Paolo II’ di Bari si conferma ospedale a misura di donna grazie alla presenza delle specialità cliniche di ginecologia oncologica, oncologia medica e chirurgia senologica, della breast-unit e del team multidisciplinare dei tumori della mammella. 

    Data di pubblicazione:

  15. Tumore della tiroide, eseguito primo intervento con l’echolaser

    Il paziente, di 60 anni, dopo l’intervento di appena tre minuti, sta bene ed è stato dimesso dopo qualche ora. Intervento è stato eseguito dal dottor Gaetano Achille coadiuvato dall’infermiera Maria Pellegrini

    Data di pubblicazione:

  16. Team di ricercatori identifica il gene MAFB come nuovo fattore anti-leucemico

    Il lavoro è frutto di una collaborazione internazionale tra diversi ricercatori dell’Ematologia dell’IRCCS, la University of Birmingham Medical School (Regno Unito), la South China University of Technology (Guangzhou, Cina) e dell’Università degli Studi di Bari. Il team dei ricercatori dell'Istituto Tumori: da sinistra a destra, Giacomo Volpe, Antonio Radesco, Antonio Benedetto Ventura e Antonio Negri.

    Data di pubblicazione:

  17. Corretti stili di vita e attività fisica per i pazienti oncologici

    Via libera allo sport all’Istituto Tumori di Bari. Presentati i progetti di promozione dei corretti stili di vita e dell'attività fisica per i pazienti in trattamento. 

    Data di pubblicazione:

  18. Ambulatorio pancreas, in sei mesi 50 accessi da Puglia e Basilicata

    Il team pancreas è composto - nella foto da destra a sinistra - dal chirurgo Raffaele De Luca, dalla genetista Margherita Patruno, dalla biologa Stefania Martino e dalla psiconcologa Silvia Costanzo.

    Data di pubblicazione:

  19. L’analisi del respiro come metodo di diagnosi precoce per il tumore al colon-retto

    Il test del respiro consente di determinare precocemente le alterazioni metaboliche di natura fisiologica, patologica o legate a esposizione ambientale. Per effettuare l’analisi del respiro si utilizza un macchinario particolare, il campionatore Mistral, che lo raccoglie ed elabora una sorta di impronta digitale del respiro

    Data di pubblicazione:

  20. One Healthon, dalla salute del pianeta alla salute delle persone

    L'Istituto Tumori di Bari è nel Comitato Tecnico Scientifico del progetto One Healthon, il progetto nazionale della One Health Foundation per promuovere prevenzione, ricerca, innovazione e corretta comunicazione. 

    Data di pubblicazione: