Scuola Secondaria di 2° grado - Food & Go

OBIETTIVO GENERALE

Promuovere la corretta alimentazione e l’attività fisica al fine di prevenire sovrappeso e obesità in adolescenza, contrastando i fattori di rischio (abitudini alimentari scorrette, scarsi livelli di attività fisica) correlati alla insorgenza, in età adulta, di malattie cardiovascolari, ipertensione, diabete di tipo 2 e alterazioni del metabolismo.


OBIETTIVI SPECIFICI

  • Fornire informazioni sull’adozione di abitudini alimentari scorrette (ad esempio elevato consumo di cibi nei fast food o scarsa qualità nutrizionale dei cibi proposti nei distributori automatici).
  • Far riflettere sui consumi dei fuori pasto, comprendere l’influenza che moda e pubblicità hanno sulle scelte alimentari, al fine di accrescere la consapevolezza sui reali bisogni nutritivi.
  • Fornire indicazioni sulla corretta gestione degli spuntini consumati a scuola (qualità dei cibi nei distributori automatici, bar interni dell’Istituto) spiegando l’importanza di sostituire le merendine tradizionali con snack sani a base di frutta e verdura.
  • Mettere in grado di individuare le componenti di un’etichetta, riflettendo sui principali elementi che motivano la scelta di un prodotto.
  • Promuovere la sicurezza alimentare.


DESTINATARI
Intermedi: Docenti, genitori
Finali: Studenti della Scuola Secondaria di 2° grado: classi I e II


AZIONI PREVISTE
Il Programma prevede inizialmente la formazione ai docenti sulle tematiche riguardanti la corretta alimentazione e uno stile di vita attivo e sulle metodologie e gli strumenti da utilizzare per la realizzazione di percorsi didattici attivi articolati in quattro linee di sviluppo e un’attività pratica conclusiva.

  1. EDUCAZIONE ALIMENTARE E NUTRIZIONALE. Fornire indicazioni dei valori nutritivi dei prodotti da scegliere per lo spuntino di metà mattina presenti nei distributori automatici.
  2. DALLA ETICHETTA AI SAPORI”. Favorire il riconoscimento della qualità dei prodotti presenti nei distributori per veicolare messaggi su sani stili di vita e prevedere sistemi di etichettatura che favoriscano il riconoscimento degli alimenti più sani. A tal proposito agli studenti verrà chiesto di compilare “Il Merendometro”.
  3. CACCIA ALLA MERENDA”. Far riflettere, attraverso il confronto dei prodotti alimentari consumati con più frequenza, sull’uso/abuso dei “fuori pasto” indirizzati dalla pubblicità, dalle immagini e dagli stereotipi di appetibilità.
  4. "LA SPESA A GRUPPI". Stimolare i ragazzi a individuare bevande e cibi per merende equilibrate e varie attraverso un’attività didattico-laboratoriale svolta in un supermercato scelto dalla scuola.
  5. ATTIVITA' PRATICA CONCLUSIVA: "CREA IL TUO NUOVO LOOK". Al fine di coinvolgere attivamente i ragazzi e promuovere un cambiamento del loro stile di vita è prevista un’attività pratica durante la quale ciascun ragazzo sceglierà un proprio personaggio tra quelli proposti, a cui far adottare tre buone abitudini, dando così forma al suo nuovo look di vita.

Il percorso sarà, inoltre, arricchito con un’attività didattica per la promozione dell’attività fisica.

 

L’IMPEGNO RICHIESTO

  • Alla scuola: disponibilità di spazi con ausili tecnologici per incontri con docenti, monitoraggio e valutazione dei risultati.
  • Ai docenti: partecipare ad un incontro di formazione pomeridiano sul progetto della durata di 3 ore e realizzare in classe con gli studenti le attività previste dalle linee di sviluppo.
  • Ai genitori: supportare i ragazzi nelle attività di ricerca dei prodotti alternativi.
  • Agli studenti: sviluppare ed elaborare il percorso didattico previsto dal progetto.

Documenti e Modulistica